Recensione di Playing with Silence di E. Garzia

Segnalo la recensione di Ettore Garzia sul mio libro Playing with Silence:

http://ettoregarzia.blogspot.it/2016/11/mirio-cosottini-playing-with-silence.html

“è uno di quei sforzi editoriali che vanno dritto nel mezzo di una riflessione composita sul silenzio e le sue incarnazioni, con una natura didattica all’apparenza ma perfetta per affascinare anche il lettore non musicista” (E. Garzia).

Open Music #1

TEMPO REALE ELECTROACOUSTIC ENSEMBLE
Appena uscita la release digitale del progetto “Open Music #1”
realizzato da Ema Vinci insieme a Tempo Reale.
Opere di Jonathan Impett, Mirio Cosottini e Cornelius Cardew

Produzione realizzata nell’ambito del progetto “SIAE – Classici di Oggi”
#siaeclassicidioggi
http://lnx.emarecords.it/musicacontemporanea/archives/2011


COSOTTINI / I-SILENCE
i-silence

Nell’improvvisazione non siamo solo interessati alla musica prodotta, ma anche alle decisioni e alle azioni che il musicista compie durante l’esecuzione: il processo è il prodotto, e considerarli come elementi separati è un errore estetico, oltre che ontologico. I-Silence è un brano che tematizza lo stretto rapporto che intercorre fra la produzione di processi improvvisativi e il loro risultato sonoro. I musicisti sono alle prese con un obiettivo preciso: uscire da un labirinto. D’altra parte il modo per farlo è prettamente musicale, ogni volta che il percorso subisce una svolta, il musicista deve modificare il proprio suono, una trasformazione nella struttura del labirinto equivale a una trasformazione nel percorso sonoro dei musicisti.